02.01.15

2015

Archiviato in Argomenti vari taggato , , , at 12:40 by vaniglia

Ogni anno nuovo parte bene, come tutte le cose nuove che iniziano, botta di spugna e via, via i ricordi, via gli strascichi, via “è così non ci posso fare niente”.

Si azzera tutto e si riparte, e tutto quello che fino al giorno prima era presente diventa passato, molto passato, di un altro anno appunto.

Si riparte con i saldi, le cose che fino al giorno prima erano inavvicinabili diventano anche loro ormai passate di moda, sconti su sconti, cose nuove diventano vecchie, vestiti, magliette, persone.

Tutto sembra a portata di mano, acquistabile, gestibile, persino le cose passate sembrano finalmente una di quelle che tra poco le racconterai dicendo “io sono riuscito a superare questo”.

Ho visto un film l’altra sera, in cui un cameriere di albergo diceva ad una giovanissima Julia Roberts seduta fuori dalla porta di una stanza a fumare “mia nonna diceva sempre, tutto passa, passerà anche questa”.

L’ho sempre voluta anche io una nonna che mi lasciasse che queste semplice e rare frasi che alla fine non dicono niente ma  servono a risolvere tutto.

Invece una delle due nonne mi preparava panini al burro e zucchero per merenda e l’altra è fissata con il matrimonio, tanto che il corredo me l’ha regalato tre fidanzati fa, e la sua frase preferita è “ma ancora non ti sei sposata, guarda che ti stai facendo vecchia”.

Così invece che particolarmente saggia la prima ha probabilmente contribuito ad un 70% della mia attuale cellulite e la seconda a farmi venire una certa ansia da matrimonio.

Ma che ci importa, dai film prendiamo in prestito frasi romantiche, io posso prendere in prestito consigli da nonna.

Perchè che tutto passa è proprio vero, almeno per le persone che vogliono farle passare, quelle che hanno comunque voglia di guardare avanti, convinti che ci sarà sempre qualcos altro, poi c’ è chi si arrende, chi crede di aver visto tutto e rimane appeso a qualcosa che è passato,andato, se potresse continuerebbe a pagare a prezzo pieno cose che chiunque ormai ti venderebbe a metà prezzo almeno.

Niente viene per restare, per lo meno non uguale, si cambia e per quanto riguarda le persone la cosa più difficile e riuscire a farlo con una certa sintonia che ti permetta di svegliarti ogni mattina e riconoscere la persona che hai accanto.

In quanto a me, anno nuovo, non so come andrà, ma ci sono i saldi e per me questo è già un ottimo inizio, perchè pagare il giusto prezzo per le cose è uno dei miei buoni propositi per l’anno nuovo, non ho mai imparato a spendere poco, perchè un paio di Gucci raramente ti deludono, ma le persone lo fanno spesso, quindi indebitarsi per chi non vale è una cosa che non farò decisamente più.