21.08.13

Autoscatti

Archiviato in Argomenti vari at 20:48 by vaniglia

Questo fenomeno degli autoscatti sta impazzando, tutti i social ormai sono incentrati sulle foto, anche i vip si fanno gli autoscatti, e voglio dire se lo fanno loro che hanno la rubrica piena di fotografi perché non noi che quando chiediamo al nostro uomo di farci una foto, ci guarda come un tonno guarderebbe un menù del giapponese?
Ho letto perfino articoli al riguardo, e ammetto che nemmeno io posso farne a meno, soprattutto perché l autoscatto non ti permette di farti foto intere a meno che non sei davanti a uno specchio, in più l autoscatto permette di scegliere, e certe foto che i tuoi amici pubblicano di te non le fresati vedere nemmeno a tua nonna con la cataratta figurati a trecento amici più quelli in comune.
Su fb ormai ci sono sfide a colpi di foto, le più audaci postano chiappe al vento e se è vero che un profilo dovrebbe dire qualcosa di te, speri almeno che quelle chiappe abbiano un aria intelligente.
L’altra sera giravo tra le bancarelle estive,ero in astinenza di shopping e nemmeno l’aria di mare e il profumo di crêpes alla nutella mi depista, sta di fatto che incrocio una coppia di giovani, di cui lei aveva gli slip più lunghi della gonna.
Non è una battuta, tanto meno un eufemismo, le si vedevano le mutande davanti,il sedere dietro, si perché mi sono voltata a guardarla con un’insistenza tale che nemmeno un uomo avrebbe osato, solo che non riuscivo a capacitarmi del perché e del come ci si debba mostrare così.
Poi mi è rivenuta in mente lady gaga, quella che nelle ultime foto è come mamma l ha fatta, quella che va a fare shopping senza maglietta, quella che le ragazzine imitano e in un certo senso non mi sono stupita nemmeno poi tanto. Il che non é del tutto vero, perché da li a poco mentre stavo finalmente comprando qualcosa di carino e per giunta ancora in saldo mi è stato annunciato dal pos che il mio bancomat era scaduto, e sono stata sconcertata,affranta e prossima allo svenimento, considerando anche i chilometri che mi separavano dalla banca dove si trova il mio bancomat nuovo, ma nonostante ciò quella miniminimini gonna mi aveva toccato di più. Al che mi sono anche domandata se per le gonne funziona come per le scarpe,che se hai un numero molto picco lo te le fanno pagare meno, a quel punto la scusante dello sconto avrebbe potuto darle un 2% della mia comprensione..di certo io non avrei potuto approfittante neanche volendo, non ho mai avuto il piede di Fata,figuriamoci il sedere!