02.08.11

l’amore è demodè?

Archiviato in Argomenti vari at 09:09 by vaniglia

TradimentoSe non parlano della tua cellulite e dei chili che SICURAMENTE devi perdere prima di andare al mare, le riviste e pure qualche programma tv stai sicuro che parla di corna.

Le corna estive sono un frutto di stagione che matura senza conoscere crisi.

Non è come per le nespole che maturano ad anni alterni, le corna, i tradimenti, i flirt estivi chiamateli come vi pare ci sono sempre, puntuali.

Ci sono tutto l’anno a dire il vero, ma quanto ci piace farne un evento, ti mettono l’ansia proprio, te lo scrivono chiaro e tondo, vai al mare? avrai una vicina di ombrellone? bene, sappi che sarà un’ammiccante e splendida donna e che tuo marito la guarderà. Molto probabilmente  ti tradirà se gli sarà possibile e se proprio non ce la fa, ti spedirà ogni mezz’ora a comprargli un ghiacciolo al limone per potergli lanciare sguardi ammiccanti, ma garantiscono gli psicoterapeuti, sono situazioni che mettono pepe alla coppia. Situazioni che risvegliano le passioni assopite, la gelosia.

Situazioni che ti fanno venire voglia di infilargli il ghiacciolo dove non batte il sole, giusto per abbassare la temperatura.

Eppure il tradimento sembra essere diventato una moda del momento, non solo della stagione, come l’ipad,l’ipod,l’iphone, se sei in coppia sei cornuto, è la prassi.

C’è chi fonda teorie sull’incapacità innata dell’essere umano di rimanere fedele, chi parla di istinto, chi di errori inevitabili nella lunga stesura di una vita insieme, chi di momenti di debolezza, però tutti puntualizzano che all’interno di una coppia felice, felice per davvero, il tradimento può anche non esserci.

Ma se hanno stimato che, scientificamente parlando, la NGF (Nerve Growth Factor), la proteina che sarebbe la causa dell’euforia tipica dell’innamoramento, andrebbe clamorosamente calando dopo un anno, tempo trascorso il quale va a livelli normali, tipici dei single o delle coppie che stanno insieme da più anni, la cosa potrebbe sembrare inevitabile.

Abbiamo un calo di proteine, diventiamo romantici come un documentario sull’accoppiamento dei facoceri, stimolanti come un seminario sulla carta abrasiva.

Questo accade. Si diventa invisibili, l’uno per l’altra.

Sono sicura, e quando dico sicura intendo sicura, che un uomo, sposato, da anni, che guarda sua moglie con interesse solo se gli passa danti alla tv e lo fa per invitarla a spostarsi, se la vedesse in giro per strada, si volterebbe a guardarle il sedere almeno fino a quando non la riconosce.

E’ matematico.

Se è vero che c’è questa “proteina dell’amore”, ed è vero che è abbastanza esauribile nel giro di un anno, almeno per quanto riguarda l’amore romantico, è anche vero che se si incontra un’altra persona questa proteina ecco che rientra in circolo, non è esaurita definitivamente, è semplicemente esaurita verso quella determinata persona.

Serve solo il nuovo modello, proprio come per l’ipod,l’ipad, ecc,ecc, serve l’aggiornamento del sistema.

Siamo davvero fonti esauribili di amore?

Milioni e milioni di persone, milioni e milioni di coppie, completamente diverse, per cultura,età, tutto, sempre e solo un unico problema: siamo infelici, e quando si è infelici da soli non si dice quasi mai,perchè non sempre hai un alibi per giustificarlo, ma quando si è infelici in coppia non si può fare a meno di approfittare di un vantaggio, dare la colpa all’altro.